Scrivere per il web – Consigli e linee guida tratti da The Yahoo! style guide

Partiamo da un concetto noto e importante: c’è differenza tra leggere sul web e leggere sulla carta stampata.
Per molte persone leggere un testo su un monitor impegna molto tempo, o quantomeno questa è la sensazione. Inoltre, la lettura su schermo stanca l’occhio velocemente a causa della bassa risoluzione, ed è difficile che un testo web venga letto parola per parola: il lettore esegue una vera e propria scansione della pagina, cercando di individuare le parole chiave del discorso.

Uno studio sull’Eye-tracking ha rivelato che:
– l’utente esamina inizialmente la parte principale della pagina, per capirne l’argomento e quindi decidere se restare o andarsene;
– la decisione viene presa nell’arco di 3 secondi;
– se decide di rimanere nella pagina, l’utente concentra la sua attenzione nella parte alta dello schermo (in particolare nell’area in alto a sinistra).

Quindi, tre suggerimenti per catturare l’attenzione degli utenti:

Snellire

  • scrivere frasi brevi, possibilmente anche parole brevi;
  • utilizzare le liste puntate (o numerate);
  • ridimensionare testi tratti da copie stampate (brochure aziendali, ad esempio),  per adattarli al formato web.

Evidenziare i contenuti

  • concentrare nella parte alta tutti gli argomenti importanti,  in particolare nella parte alta a sinistra l’argomento principale, evidenziandolo;
  • evitare troppe premesse e scrivere ad inizio frase l’argomento principale, utilizzando le parole chiave.

Semplificare

  • esprimere 1, o al massimo 2 concetti per paragrafo;
  • utilizzare termini comuni: anche se l’argomento richiede una terminologia tecnica e comnplessa, il lettore – in fase di decisione – apprezzerà la semplicità di linguaggio;
  • scrivere titoli e sottotitoli che trasmettano chiaramente l’argomento;
  • usare il grassetto per i punti chiave, stando però attenti a non eccedere.

 

Scrivere per il mondo

Qualora la propria intenzione fosse quella di raggiungere il più vasto pubblico possibile, non dimenticare alcuni accorgimenti:

  • dove possibile utilizzare termini neutri;
  • evitare di scrivere facendo riferimento alla propria collocazione geografica: “il nostro paese” oppure “all’estero”;
  • evitare espressioni dialettali, espressioni locali, abitudini culturali del proprio paese.

 

Aiutare il lettore a navigare

L’usabilità di un sito web dipende molto sia dalla grafica che dalla tecnologia sottostante, ma anche dalla redazione dei contenuti: se accurata, le darà un forte contributo – se trascurata, la diminuirà.

  • Assicurarsi che ogni pagina del proprio sito aiuti gli utenti a navigarlo: non tutti i lettori approdano alla homepage come prima pagina;
  • tenere impegnato il lettore indicandogli cosa fare in una determinata pagina o quali sono i passi successivi (esempio: suddividere gli articoli in più pagine, indicando sempre in che pagina ci si trova);
  • scrivere link chiari ed evidenziati, e utilizzare un testo descrittivo (evitare l’ormai superato “clicca qui”);
  • dare un titolo a link e bottoni;
  • in casi quali Registrazioni o Acquisti, rassicurare il lettore con messaggi di conferma quali “Grazie per la tua iscrizione” o “Grazie per il tuo acquisto”;
  • scrivere didascalie ad immagini e video;
  • scrivere i testi alternativi alle immagini, che compaiono in fase di caricamento o in caso di non visualizzazione dell’immagine;
  • dare la giusta attribuzione a contenuti forniti da terzi.

GiBiLogic srl Società a socio unico  |  via Aldo Moro 48, 25124 Brescia  |  P.IVA 02780970980
REG.IMPRESE N.02780970980 BRESCIA  |  CAP. SOC. € 10.000 I.V.
info@gibilogic.com  |  +39.030.7778980

iubenda Certified Gold
Partner