PNG trasparenti su Internet Explorer

Il problema che voglio affrontare in questo articolo è l’errata gestione delle PNG trasparenti su Internet Explorer 6. Su questo browser. infatti, le aree trasparenti nelle immagini PNG vengono rese con un colore grigio che impedisce la visualizzazione di quello che sta sotto l’immagine, ad esempio un altro elemento o lo sfondo.

Continua a leggere

Articolo risparmio energetico su PMI.it

La prima parte di un articolo scritto da Francesco sul risparmio energetico in azienda è stato pubblicato oggi su PMI.it, il portale di HTML.it dedicato alla piccola e media impresa. Seguirà a breve – non ci è dato sapere con esattezza quando – la seconda parte dell’articolo.

L'assistenza linux parte dal desktop

La diffusione di Linux sta crescendo più veloce del previsto! Noi ci occupiamo già da tempo di assistenza Linux a Brescia e dintorni, laddove alla parola “Linux” si associava quasi esclusivamente la parola “server”. Ora invece il desktop Linux non è più una caratteristica di soli tecnici o programmatori, ma anche di altri utenti: che, giustamente, esigono di più dal proprio PC, e ci chiedono aiuto.

Continua a leggere

L’assistenza linux parte dal desktop

La diffusione di Linux sta crescendo più veloce del previsto! Noi ci occupiamo già da tempo di assistenza Linux a Brescia e dintorni, laddove alla parola “Linux” si associava quasi esclusivamente la parola “server”. Ora invece il desktop Linux non è più una caratteristica di soli tecnici o programmatori, ma anche di altri utenti: che, giustamente, esigono di più dal proprio PC, e ci chiedono aiuto.

Continua a leggere

Bulletproof Web Design: un libro da ninja

Ho letto un interessante libro di Dan Cederholm intitolato Bulletproof Web Design: Improving Flexibility and Protecting Against Worst-Case Scenarios with XHTML and CSS. Il libro non è destinato ai novizi di xhtml e css, ma piuttosto a coloro che usano già questi strumenti eppure non ne sfruttano a fondo le possibilità.

Il concetto di fondo del libro è questo: okay, hai imparato a usare xhtml e css, hai imparato a validare i tuoi siti e a mettere il marchietto del W3C in basso nelle tue pagine; ora è il momento di fare le cose sul serio, di rendere il sito flessibile, a prova di browser e di utente, e facilmente mantenibile. Come direbbe una nota pubblicità, “take it to the next level“.

Nel resto dell’articolo uno sguardo al contenuto del libro e le mie impressioni.

Continua a leggere

Nota di sicurezza: WordPress 2.6.4 non esiste!

E’ di questi giorni la notizia che sui blog WordPress di versioni 2.5.x potrebbe comparire un avviso che suggerisce di aggiornare alla versione 2.6.4. Ebbene, tale versione non esiste, e il link è maligno: se si clicca infatti, si viene portati su un sito wordpresz.org che non ha nulla a che fare con l’originale.

Maggiori dettagli su WordPress Italy.

Il comando linux "history"

Due minuti dedicati a history: si tratta di un comando della shell linux che ci permette di visualizzare l’elenco completo dei comandi che abbiamo digitato in precedenza. Può essere utile quando effettuiamo qualche forma di informatica forense, o semplicemente quando vogliamo riutilizzare un comando lanciato in precedenza, magari lungo e complesso, senza doverlo riscrivere.
Ovviamente potremmo anche avere interesse a ripulire questo storico, magari perchè da investigatori ci siamo trasformati in geni del crimine… oppure più banalmente perchè nello scrivere di fretta abbiamo digitato la nostra password da linea di comando e quindi ora è in bella mostra nello storico (secondo voi, quale delle due mi è successsa oggi, che mi ha spinto ad approfondire il comando history? 🙂 ).
Per rimuovere tutti i comandi salvati dallo storico, è sufficiente il comando history -c.
Se volete approfondire, in questo articolo (in inglese) trovate istruzioni su come limitare il numero di comandi salvati o addirittura disabilitare del tutto lo storico.
Aggiornamento: il link fornito non funziona più, per un problema tecnico su Gentoo-Wiki.com (speriamo abbiano un backup 🙂 ). Potete trovare tutte le informazioni aggiuntive al link http://www.e-pillole.com/linux/post/56/cronologia-comandi-bash/ come segnalato da Giacomo in un commento.

Il comando linux “history”

Due minuti dedicati a history: si tratta di un comando della shell linux che ci permette di visualizzare l’elenco completo dei comandi che abbiamo digitato in precedenza. Può essere utile quando effettuiamo qualche forma di informatica forense, o semplicemente quando vogliamo riutilizzare un comando lanciato in precedenza, magari lungo e complesso, senza doverlo riscrivere.

Ovviamente potremmo anche avere interesse a ripulire questo storico, magari perchè da investigatori ci siamo trasformati in geni del crimine… oppure più banalmente perchè nello scrivere di fretta abbiamo digitato la nostra password da linea di comando e quindi ora è in bella mostra nello storico (secondo voi, quale delle due mi è successsa oggi, che mi ha spinto ad approfondire il comando history? 🙂 ).

Per rimuovere tutti i comandi salvati dallo storico, è sufficiente il comando history -c.

Se volete approfondire, in questo articolo (in inglese) trovate istruzioni su come limitare il numero di comandi salvati o addirittura disabilitare del tutto lo storico.

Aggiornamento: il link fornito non funziona più, per un problema tecnico su Gentoo-Wiki.com (speriamo abbiano un backup 🙂 ). Potete trovare tutte le informazioni aggiuntive al link http://www.e-pillole.com/linux/post/56/cronologia-comandi-bash/ come segnalato da Giacomo in un commento.

GiBiLogic® si occupa di instaurare un rapporto con l'azienda per semplificare e rendere efficaci i processi informatici.

GiBiLogic srl Società a socio unico  |  via Aldo Moro 48, 25124 Brescia  |  P.IVA 02780970980
REG.IMPRESE N.02780970980 BRESCIA  |  CAP. SOC. € 10.000 I.V.
info@gibilogic.com  |  +39.351.9234893

iubenda Certified Gold
Partner